header con riga (2)

LogoTagline MACRO Colore grandissimo

 

SCAMBIO GIOVANILE EUROPEO

LOGO SCAMBIO SITOSCAMBIO GIOVANILE EUROPEO

LET'S GO BEYOND THE STEREOTYPES  è uno scambio giovanile europeo per giovani dai 16 ai 19 anni provenienti da Italia, Polonia, Croazia e Romania, che si svolgerà in primavera in Valpolicella.

Lo scambio si propone, attraverso l’uso della metodologia esperienziale, di affrontare la tematica dello stereotipo verso l’altro. L’idea nasce in risposta al crescente clima di diffidenza e chiusura che sta purtroppo interessando tutta l’Europa.

Obiettivi dello scambio in generale: l’obiettivo è, infatti, quello di creare uno spazio che consenta a un gruppo di giovani provenienti da diversi paesi Europei di mettersi in gioco, di uscire dalla propria sfera di sicurezza per andare oltre gli stereotipi. Per raggiungere questo obiettivo è stato creato un percorso di attività, che saranno svolte dai ragazzi durante lo scambio, combinando metodi di educazione non formale,informale ed esperienziale. Le attività dei laboratori, inoltre,saranno basate sui metodi e materiali sviluppati dal Progettomondo.mlal durante il progetto “Conosci l’altro” cofinanziato da UNAR- L'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali. Questo percorso si sviluppa attraverso tre fasi: l’emersione degli stereotipi, la decostruzione degli stereotipi, e la valutazione.

A conclusione di questo, una volta compreso il meccanismo degli stereotipi, i ragazzi saranno in grado di sviluppare una propria autoconsapevolezza, una maggiore apertura mentale e lo sviluppo di un pensiero non rigido, di tipo cooperativo.

Obiettivi specifici relativi alle tematiche del programma Erasmus +: questo scambio rientra nelle tematiche specifiche del programma Erasmus+ in quanto si propone di promuovere un dialogo interculturale e di tolleranza. I giovani infatti avranno modo sia di acquisire una maggiore conoscenza

della tematica dell’integrazione, con il coinvolgimento delle organizzazioni esterne che lavorano in questo settore, sia di avere un’esperienza diretta tramite lo svolgimento di attività, tra le quali la biblioteca vivente e la cena interculturale, che gli permetteranno di conoscere e collaborare assieme a persone, immigrati e rifugiati, che portano con sé un bagaglio esperienziale molto distante dal loro.

Questo incontro/confronto con l’altro solleciterà la capacità dei ragazzi di mettersi in questione imparando a considerare il proprio punto di vista non l’unico possibile ma uno fra molti e li sensibilizzerà sull’argomento dell’integrazione senza il peso di pregiudizi.

Questo progetto è finanziato dal programma europeo ERASMUS PLUS Youth Mobility KY105.
I partner di progetto sono ProgettoMondo MLAL, One Bridge to Idomeni, Coop. il Samaritano.

Per informazioni:
Daniela Mondardo (referente di MyEurope)
Telefono: 331 4637500
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.